Caldaie

Caldaie

All’interno della grande offerta di caldaie dell’azienda Buttiglieri, situata a Palermo, potrete trovare numerosi modelli di caldaie a condensazione Chaffoteaux, tra cui: Alixia Green In, Pigma Green Ebus, Pigma Green, Serelia Green, Serelia, Talia Green Ext, Talia Green In, Talia In System, Talia In, Ubia Green, Alixia In .

 

Inoltre, Caldai Buttiglieri realizza un servizio di manutenzione caldaia adatto a soddisfare ogni vostra necessità.

 

Per scoprire tutte le proposte dell’azienda, per ottenere maggiori informazioni oppure per richiedere un preventivo gratuito, non esitate a contattare gli esperti dell’azienda visitando la relativa sezione di questo sito.

COME FUNZIONA UNA CALDAIA A CONDENSAZIONE

Come funziona la caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione è un generatore di calore caratterizzato dal recupero di energia termica dalla condensazione, pertanto offre buoni rendimenti.
Questo tipo di caldaia di solito è a tiraggio forzato con combustione realizzata pre-miscelando l’aria al combustibile.

 

Con questo funzionamento, la caldaia a condensazione permette un rendimento termico superiore al 90% del combustibile utilizzato grazie al recupero del calore laterale di condensazione del vapore acqueo contenuto nei fumi della combustione.
La maggior efficienza termica delle caldaie a condensazione è dovuta dal fatto che questi generatori di calore riescono a sfruttare l’energia prodotta dalla trasformazione termodinamica necessaria durante la combustione.

 

Come funziona?
Nelle caldaie a condensazione i fumi prodotti con la combustione vengono raffreddati fino a riportarli allo stato liquido (appunto, si crea la condensa dal vapore generato con la combustione) andando così a recuperare il calore utilizzato per preriscaldare l’acqua di ritorno.


Con questa tecnologia, la temperatura dei fumi di uscita si abbassa a circa 40 °C ed è prossima alla temperatura di mandata dell’acqua (nelle caldaie a condensazione più efficienti, la temperatura dei fumi può essere addirittura inferiore alla temperatura di mandata dell’acqua).

Le caldaie a condensazione riescono a sfruttare l’energia termica dei fumi perché sono realizzate con materiali resistenti all’acidità della condensa. In particolare utilizzano scambiatori di calore ad hoc, resistenti all’acidità (pH 4-5) che va a formarsi condensando il vapore di combustione.

Quando la temperatura dei fumi scende sotto il “punto di rugiada” (circa a 56° C per i fumi prodotti dalla combustione di metano), il vapore comincia a condensare e, tornando allo stato liquido, libera il cosiddetto “calore latente”, sfruttato dagli scambiatori di calore delle caldaie a condensazione.

Le caldaie convenzionali
Le caldaie a condensazione
Sistemi Ibridi

Share by: