news

DAL 26 SETTEMBRE 2015 la progettazione eco-compatibile e l’Etichettatura energetica saranno obbligatorie per impianti di riscaldamento ed acqua calda sanitaria.

ErP

Di cosa si tratta?
Dal 26 Settembre 2015 si applicheranno le direttive della Commissione Europea riguardanti la progettazione ecocompatibile e l’etichettatura energetica.
Queste due direttive mirano a conseguire risparmi in uno dei settori più inquinanti e più ad alta intensità di energia: l’edilizia

Per l’immissione sul mercato europeo, la direttiva sulla progettazione eco-compatibile ( ErP noto come «Energy Related Products» ) impone un’efficienza energetica minima per dispositivi di riscaldamento e produzione di acqua calda nei locali domestici.

 

La direttiva si applica a:

  • generatori con una capacità inferiore a 400 kW
  • scaldacqua con capacità inferiore a 400 kW
  • bollitori con una capacità inferiore a 2000 litri

 

Come nel settore degli elettrodomestici, l’ etichettatura energetica dei prodotti, con una capacità inferiore a 70 kW, darà ai consumatori una informazione semplice, riconoscibile e che permette comparazioni sulle prestazioni e sul consumo energetico del prodotto che si desidera acquistare.

 

L’etichetta energetica sarà inclusa in tutte le caldaie, gli scaldacqua e i bollitori immessi sul mercato a partire dal 26 settembre 2015.

Share by: